TABACCHI IMMOBILIARE
TABACCHIIMMOBILIARE

Domande Frequenti

                                                                             1)    Costo Licenza Tabacchi                                   Quanto costa una licenza tabacchi ?                

Il costo della Licenza Tabacchi (che poi è una Concessione dello Stato) è stabilito dal venditore e con lui va trattato; non esiste un prezzo stabilito per legge.

 

Noi applichiamo la seguente Formula:

 

prendere tutti gli aggi prodotti dalla tabaccheria e moltiplicarli per il coefficiente 2.5 (più vicino a 2 nel Nord Italia, più vicino a 3 nel Sud Italia)

 

Si ricordi che l’operazione di acquisto di una tabaccheria è sempre più cara del prezzo base della licenza.

2)    Le tabacherie saranno mai liberalizzate ?

No ! Per il prevedibile futuro.

Lo Stato infatti percepisce quella speciale tassa chiamata Novennale in cambio del diritto di esclusiva  sul territorio riconosciutoo alle tabaccherie, legittimato dall'esistenza del "Monopolio".

Per liberalizzare la vendita dei tabacchi, lo Stato dovrebbe rinunciare al "Monopolio" e quindi rinunciare a incassare la Novennale, che è una tassa molto corposa.

Sarà mai possibile ?

 

3)    Cosa si puo’ vendere in una tabaccheria ?    

Si può vendere tutto tranne i cibi freschi (pane, verdura, frutta, carne, ecc…).

Di solito si vendono prodotti complementari ai prodotti di Monopolio (come cartine, accendini, ecc…) ma si possono vendere cioccolatini e dolciumi vari, cartoleria, prodotti da bar, ecc… L’importante è che siano tutti confezionati

 

4)   Corso obbligatorio per tabaccai                       

SI, esiste un corso obbligatorio per futuri tabaccai.

Li organizza la Fit (Federazione Italiana Tabaccai) di ogni provincia o di ogni regione.

Costano tra i 600 e i 700 euro, durano 3 giorni.

Vengono proposti sia andando fisicamente in un’aula d’insegnamento o on-line al computer.

Per i nuovi Tabaccai consigliamo caldamente la formula “presenza fisica”. Per i coadiutori va bene anche la formula on-line.

 

5)    Tassa per l’insegna della tabaccheria   – Quanto costa la tassa per mettere l’insegna della tabaccheria ?

Nulla, è gratuita. Almeno la famosa “T”, o qualsiasi altra insegna analoga, al muro d’ingresso dell’esercizio.

Se poi si vuole occupare uno spazio un pò più lontano, allora bisogna chiedere l’autorizzazione al proprio Comune e pagare la relativa tassa per occupazione di spazio pubblico.

 

6)    Regole per dotare di distributori esterni una tabaccheria – Sono necessarie delle regole ?

NO ! Non è richiesta alcuna regola, né è richiesto alcuna autorizzazione o pagamento di tassa particolare, a patto che la posizione del distributore sia nelle vicinanze dell’ingresso alla tabaccheria o comunque non disti a una distanza superiore ai 10 metri.

 

7)    Revoca della Licenza di una Tabaccheria –    In quali casi scatta la revoca della licenza ?

A) Dal punto di vista della rivendita dei prodotti di Monopolio, se cioè esiste un minimo di aggi annuali sotto il quale la licenza può essere revocata, allora la risposta è NO ! La licenza non viene più revocata se si rimane sotto un minimo di produzione aggi. Diciamo solo che il Monopolio si accontenta che i tabaccai comprino (per rivendere) almeno una stecca di sigarette ogni 15 giorni circa.

 

Ci potete contattare direttamente allo:

 

+39 336 441106

 

Potete usare il nostro modulo online.

Contatti

Orari d'apertura

Informazioni, chiarimenti, appuntamenti, tutti i giorni dal lunedì al sabato orari ufficio al numero 336.441106


CERCA NEL SERVER

Stampa Stampa | Mappa del sito
TABACCHI IMMOBILIARE - Via del Pratello 60 (Sede legale) - Via Amendola 17 (Sede Operativa) - Bologna -
P. IVA: 02581531205 - Privacy - Policy Cookie Law